MI TROVERAI


Mi troverai nel sangue
Tu come chiunque non ha voluto ascoltare
La brezza di un morire incredulo
Rinverdito ogni giorno nel cavo delle mani
Mi troverai nei suoni del deserto
Di città, sotto la coltre della sera
Quando sollievo e angoscia s'innamorano
E teorie d'alberi indicano la strada
Che non porta in nessun posto, che rimanda
Ai passi consumati mille volte
Mi troverai in te stessa, lo sguardo d'un rimpianto
Annientato da pietose sirene
Disperso nel lampo del tramonto
Che sbatte sul balcone del tuo autunno

Commenti