QUELLO CHE LE RAGGI NON DICONO


Ci fanno compagnia
Certi avvisi di garanzia
Accuse che restano con noi
E non andiamo via
Ma abbiamo già le chiappe strette
Che Beppe
Lo sentiremo poi
Abbiamo troppa fantasia
E se diciamo una bugia
E' solo una post verità
Che prima o poi si svelerà
Cambia il vento ma noi no
E se ci incasiniamo un po'
E' per la voglia di piacere
A chi c'è già o potrà cliccare
Per stare con noi
Siamo così
E' difficile spiegare
Certe giornate amare
Lascia stare
Tanto ci potrai trovare ancora qui
Con le ordinanze bianche
Ma non saremo stanche
Neanche quando
La Taverna ci dirà "ciao, Nì"
In fretta vanno via
Tanti grillini senza fede
'Sti stronzi ma che infamità
E lasciano una scia (chimica)
Certe frasi da bambine
Che io ripeto
Ma chi le ascolterà
E dalle auto blu per noi
Siamo passati ai "vaffa a voi"
Ma non li contiamo più
Se c'è chi non ce la fa più
Cambia il vento ma noi no
E se ci confondiamo un po'
E' per la voglia d'intortare
Chi non riesce più a capire
Ancora di noi
Siamo così
Dolcemente ormai indagate
Sempre più sbomballate
Squilibrate
Ma potrai trovarci ancora qui
Fra riunioni tempestose
Prima con Casaleggio
Poi con Grillo
E gli diremo ancora un altro sì
E' difficile spiegare
Le cazziatone amare
Lascia stare
Tanto ci potrai trovare ancora qui
Con le nostre occhiaie stanche
Qui sotto l'obelisco
"Obbedisco"
Ti diremo con un altro sì

Commenti