DITEMI


Ditemi che resta qualcosa
In questa danza di rose trafitte
In questa ridda di macerie inutili
Dove sono caduti i nostri sforzi
Ditemi che almeno son servite
Le pagaie che canoe sospinsero
Non fosse altro che un precipitato
D'illusioni focaie da sfregare
Ditemi che qualcosa rimane
In questa stanza di segni delle mani
Sulle pareti che impediscono il vento
Sul sentimento di chi non si rassegna
Ditemi che non è ancora morto il sogno
Quando ci si desta e tutto piange
E il vuoto dappertutto riempie i viali
Di un tempo che usava essere vivo

Commenti