ANCORA E ANCORA


Macchie di città io troverò
Nei recessi reconditi del cuore
E la sincerità che non mi muore
La userò per cantare di te
Ancora e ancora, perché voglio così

Questa vita è una foglia di tempo
Che il fiume della fretta porta via
Una fetta di dolce troppo spesso
Avanzata per stupido pudore
Macchie d'amore ancora caverò
Dalle mie ferite più profonde
Altrimenti non serviranno a niente
Ma io ti debbo dire ancora e ancora
Dell'amore che mi ondeggia dentro
Nonostante tutto come un campo
D'impotenti girasoli che
Mentre vivono di luce moriranno
Io non so guarire la condanna
Di gioire di farfalle e ombrelli
Di vedere stelle dentro il salto
Che nell'aria un gatto spicca e ancora
E un'altra volta ancora il mio peccato
Sarà non imparare la lezione
Del silenzio nella distruzione
Del sorriso bruciato da estati
Senza mai difesa senza scampo
Fermo sulle gambe già in attesa
Di un bacio qualsiasi del vento
Che si posi sulle cicatrici
Che riposi i miei pensieri atroci
Voli di dolore ancora e ancora
Scivolare d'ali sulla sera

Commenti

Post più popolari