LA MAMMA


Che l'opportunismo morale sia pane per i politici è normale, che lo spezzino cittadini estranei alla politica magari non sorprende ma colpisce un po'. Sulla piccola Meloni, presto mamma, trovo, dico in genere, nessuna allusione diretta, trovo paladini/e che fino a ieri la irridevano e proprio per la gravidanza, vale a dire auspicavano l'aborto per non sfornare un altro piccolo balilla, eccetera. Adesso nessuno tocchi la Giorgia, che cova un miracolo “e quindi può fare il sindaco”. Meglio una piccola Balilla oggi che un Bertolaso sfasciatutto domani. Questo è per l'appunto l'opportunismo morale, il quale continua a giocare sull'equivoco, a scambiare la gestazione, incompatibile con un impegno tanto gravoso, con una maternità da tempo acquisita: certo, a rimettersi in forma è un attimo, però insisto: bisogna vedere a quale prezzo, portarsi il neonato in Campidoglio è puerile, scaricarlo a legioni di bambinaie un po' troppo comodo, e la natura, mi spiace, non l'ho inventata io. Forse, più che sullo stato interessante della Meloni, converrebbe soffermarsi su quello del curriculum: non ha mai amministrato neanche un condominio, ha fondato un partitino decimale che si chiama come un cinepanettone e col quale parla un po' di tutto, non sempre con costrutto; e Dio solo sa se mi interessa difendere il protettore civile o chiunque altro. No, mi preme quel minimo di lealtà, ma pare che l'opportunismo politico sia obbligatorio, dall'augurio di aborto al sostegno alla puerpera: così può fare la sindaca, la vera expertise è quella, che ci vuole a rimettere in sesto Roma quando hai un passeggino? E così abbiamo capito anche perché l'ex candidata grillina Bedori non poteva fare la sindaca a Milano: lei non è quasi mamma.

Commenti

  1. Molto in breve, secondo me: Bertolaso ha detto una coglionata, il che fa supporre che sia un coglione. Dopo, ha ragione se dice, come dice Del Papa, e come ha detto Silvio, che amministrare Roma è un po' faticoso e forse una puerpera non è la persona più indicata. Gli attacchi a Bedori sono infami: si può dire che non capisce nulla di politica, che appartiene a una setta pericolosa, che come sindaco sarebbe una jattura per incompetenza: non che non può fare il sindaco perchè è brutta e grassa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti i due casi sono l'uno la negazione dell'altro; buttarli nello stesso calderone "sessista" è una patetica cialtronata.

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari