UNA VOLTA


Vorrei una volta anch'io
Vestire come un uomo
Rimettere i miei pezzi
Dormire fino all'alba
Vorrei una volta anch'io
Guardare in faccia il sole
Sentire il suo sapore
E non aver paura
Vorrei una volta anch'io
Non sentire rumori
Di lacrime, di fiori
Di bisogni e di sogni
Vorrei una volta anch'io
Prescinder da me stesso
Da come sono atteso
Dall'abisso ch'è in mezzo
Vorrei una volta anch'io
Muovere a tenerezza
Abbassare le armi
D'improvviso e fermarmi
Vorrei una volta anch'io
Dare ascolto al silenzio
Quando infinite voci
Danzano per la stanza
Vorrei una volta anch'io
Rincorrere un pallone
Essere il goleador
Senza sentir dolore
Vorrei una volta anch'io
Non chiedere alle stelle
Cosa ci stanno a fare
Quale sia il loro senso
Vorrei una volta anch'io
Provare il gusto denso
Della felicità
Prima che si ribelli
Vorrei una volta anch'io
Salire le mie scale
Senza sentirmi addosso
Nuvole di parole
Vorrei una volta anch'io
Non essere giudicato
Per l'amore che porto
Anche se l'ho sprecato
Vorrei una volta anch'io
Riuscire a dirti tutto
E vederti abbracciare
Lo sgomento che ho dentro

Commenti

Post più popolari