FOTTUTO è un prezzo troppo alto




"Ciao Massimo, libro letto.
E ora cosa ti dico? Che mi è piaciuto?
Molti di noi tuoi lettori spesso ti diciamo cose tipo "come scrivi bene"... "mi dai nuovi spunti di riflessione"... "come sei profondo e intenso"... " che uomo coerente"... "in qualche modo mi hai cambiato la vita" eccetera. Ponendo l'accento su noi stessi: tu hai fatto qualcosa per noi. Ma a quale prezzo? Quella tua integrità ti ha praticamente disintegrato semplicemente perchè si scontrava con la fottuta realtà. Amo quel che sei perchè di quelli come te c'è un disperato bisogno. Io stesso in un'occasione ti ho parlato di problemi della mia vita e tu, con tutto quello che stavi attraversando, sei stato capace di darmi parole di conforto e infondermi coraggio. Col senno di poi, dopo aver letto "Fottuto", mi rendo conto di quanto egoista sia stato. E comunque mi sento un po' stupido perchè in qualche modo ho sempre pensato che, all'occorrenza, avrei potuto contribuire ad alleviare un po' di quel mal di vivere che bene hai descritto.
Non ho molto altro da dirti... questo libro ha svuotato un po' anche me... oltre che turbato.
Mi dispiace per come ti è andata. Con le tue parole mi hai fatto compagnia... le mie non sono altrettanto belle, però sono sincere.
Vorrei che tanto dolore, tanta delusione, tanta disumanità fosse in qualche modo (finalmente) riscattata. Un po' ci spero, sennò un po' "fottuto" mi sentirò anch'io... una volta di più".
Matteo, Milano

Commenti

Post più popolari