FIORI DEL MALE


Perché i mostri, amici miei, ci sono
Grumi di squallore e di ferocia
Che non vuoi accettare, ma ti piace
L'idea che siano atroci in vece tua 
Non li guarirai con i tuoi sogni
Perchè i mostri impregnano di sé
Tutta la tua vita che verrà
Spengono ogni sole, ogni domani
Perchè i mostri, amici miei, ci sono
E non è vero che si pentono
Sono fiori carnivori del Male 
Sono fieri di quello che sono
Pura atrocità senza misura
Ignorarlo non ti servirà
Se li lasci ancora in libertà
Loro ci riprovano, ti giuro
Perchè i demoni, amici miei, ci sono
E hanno intorno altri come loro
Non trovano strano quell'orrore
Se ne nutrono. Sentono che è buono
Perchè i mostri, amici miei, ci sono

Commenti

Post più popolari