FARO 44/2014

Quello che non trovi sul blog. Che va più giù, fino in fondo. Che non leggerai altrove, mai. Quello che viene su dalla rabbia e dal silenzio. Che solo tu puoi far vivere, leggendo. Quello che ti arriva ogni sabato, puntuale, in posta elettronica, partisse anche da un treno in puntuale ritardo. La tecnologia aiuta, ma il Faro è sempre orgogliosamente scritto dentro, prima. Fuori dal tempo ma dentro al mondo. Il Faro. Tutto dentro.

Commenti

Post più popolari