RIDATECI UIBEUI' - Cretino ufficiale (quinta puntata)

Non è per fare i maicontenti, ma alla fine di una partita come quella dell'Italia con l'Inghilterra si casca in dubbi esistenziali: ha giocato meglio la meno forte, ha giocato peggio la più forte, chi siamo, da dove veniamo, dove andremo a finire? A me, non-tifoso che non segue da un pezzo il pallone, che non conosce i giocatori, che guarda i Mondiali mondato da ogni sciovinismo, la Nazionale continua a sembrare modesta. Intendiamoci, si è comportata bene, cioè ha fatto quello che poteva: ed è bastato. D'altra parte l'Inghilterra è per blasone considerata uno squadrone, mentre negli ultimi 12 campionati del Mondo, questo incluso, è sempre risultata un materasso: beato chi l'affronta, perché questi è dal 1967 che ruggiscono, ruggiscono ma mordono niente. Allora basta trafiggerli e poi chiudersi, ed escono a orecchie basse. Insomma, stringi stringi la solita Italia. Non mi è sembrata una gran partita e Prandelli mi par sempre il solito fortunello: fuori Buffon, da rottamare già in Sudafrica, il sostituto è andato per farfalle due o tre volte ma insomma ha fatto il suo dovere. Non mi sono mai appassionato a schemi, tecniche, tattiche, insomma non sono un competente, ma mi pare si possa dire che la difesa era sempre in affanno, er Paletta ha urgente bisogno di Antonio Conte, ma non per giocare, ma gl'Inglesi, Dio li stramaledica, non hanno saputo approfittarne. A proposito: quando si decideranno a capire che questo Rooney non vale una cicca?
Io, a dirla tutta, tiferei contro l'Italia. Però non per quei deliri punitivi tipo Travaglio, che è un alienato. Semplicemente, penso che se neppure la magra in Sudafrica è servita, allora ci vuole proprio un chioppo abissale per rottamare tutta la miseria nelle istituzioni: sono ancora tutti lì!, Abete in Federazione, quell'altro gagà di Malagò al Coni, Carraro dietro le quinte, scandalo dopo scandalo, altro che Blatter, questi sono a decadimento più lento delle scorie nucleari. Allora ci vuole un disastro epocale, calcisticamente parlando.
Ma queste so' ccose tecniche, dettagli, politica. Io voglio parlare della telecronaca della Rai, che è davvero una tortura: Dossena è il Cretino Ufficiale Fifa 2014, ma quel Bizzotto, con quei versi, è roba da tirare una scarpa contro la povera televisione. Bizzotto è uno che si farebbe pigliare a calci nel culo, già agl'inni nazionali, pure da un monaco zen. Dalla prossima, sinestesia: video senza audio e cuffie nelle orecchie con un disco qualsiasi.  

Commenti

  1. Anni fa guardai una partita di coppa tra juve e non ricordo chi. C 'era lo sciopero dei giornalisti , solo il rumore delka folla che commentava perfettamente e realisticamente,con i suoi crescendo, la partita, senza nomi , curriculum e pronostici. Forse perche non sono tifoso , ma la ricordo con piacere. L'audio originale dava un maggior senso di vicinanza con lo stadio e quello che vi succedeva

    RispondiElimina
  2. quando vedo le interviste di Abete ho sempre l'impressione che a parlare sia Guzzanti.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari