SPORT IN VENA


Lavorando ai ritocchi del monologo teatrale sul doping, in memoria di Carlo Petrini, che porterò in scena insieme ad Andrea Franchi a fine mese, il 29 maggio al Teatro Refugio di Livorno, nell'ambito del festival "Le regole del gioco", mi sono accordo che sta venendo fuori proprio un bel lavoro; di conseguenza, sono fiducioso che ne uscirà un bello spettacolo. Andrea sta componendo le musiche in questi giorni e abbiamo idee (e una canzone freschissima, dedicata a Carlo) per una performance totale, a più livelli, bizzarra e coinvolgente. Il testo è molto duro, ma non c'era modo di raccontare altrimenti questa realtà malavitosa, criminale dello sport attuale. Non è un reading per chi vuole illudersi, ma per chi vuole vedere insieme a noi quello che c'è, per quanto squallido e inquietante possa essere. Del resto, se non fosse così non saremmo degni della testimonianza che ha lasciato Carlo; e quella testimonianza resta e quella voce non smetterà di parlare, di denunciare, di avere ragione. Fu una promessa, e adesso la mantengo. Dal monologo verrà tratto l'ebook, a disposizione di chi eventualmente volesse rileggere il testo.  

Commenti

Post più popolari