IL BLUES DELLA PIOGGIA


Io la pioggia ce l'ho dentro
E' uno scroscio di coscienza mentre
Tracce del mio tempo
Fanno un suono che si rompe
Canne d'organo mozzate
Io la pioggia ce l'ho in cuore
La pozzanghera perenne
D'un destino d'angherie
Umida anima che ignuda
E' una spugna di sconfitte
E le gocce sono fitte
Di segreti che mi dai
Come a un prete che non vuole
Che non vola fino a Dio
Fino a nuvole d'amore
Del colore dell'oblio
Io ho soltanto questa pioggia
Che riveste ogni mio passo
Una spiaggia un posto un sasso
Un amore che non c'è
Un atroce mal di denti
Una luce senza santi
Una voce di rimpianti
Un'assenza qui con me
E' la pioggia, pianto ignoto
Che precipita più in fondo
D'ogni mare di dolore
E risale e la respiri
E' la pioggia fatta d'aria
Di tragedia e gioia implosa
Un po' esplode, un po' riposa
E un po' cade in gocce rosa

Commenti

Post più popolari