CONDANNACI


Non perdonarci perché sapevamo
Cosa facevamo, non guarirci
Perché non ti abbiamo perdonato
Bava di porci contro il Dio che in te
Agitava i tuoi occhi senza orrore
Quello sguardo giudicherà il mondo
In eterno, il male non si perde
E non si vince, non se brucia un fiore
Un mare di fiori urlanti in festa
Ondeggiano nel silenzio d'abisso
Se li straccia un silenzio di sasso
Nell'impasto delle nostre coscienze
Una peste oramai giunta al margine
Mentre voltiamo decisamente pagina
Non perdonarci, avevamo un senso
Da darti e niente abbiamo dato
E niente più rubiamo a quei tuoi occhi
Nati invano, pieni di vano immenso
Condannaci, noi non siamo capaci
Non ne abbiamo più la dignità
Solo perdonarci noi sappiamo
Nella bestialità che ci fa infami

Commenti