BUON SANGUE NON MENTE


Come sempre l'orrore finisce in vacca. Abbiamo letto l'anatema, peraltro atteso di papà Foffo: “Mio figlio ragazzo modello, querelerò chi insinua il contrario” e non abbiamo potuto trattenere un sorriso o meglio un ghigno: qui si schiudono infinite possibilità di surrealismo, e così ne abbozziamo subito qualcuna. Dopo l'intervista a papà Foffo, i genitori della vittima gli chiedano scusa: se pentiti, papà Foffo potrà, forse, perdonarli. Don Mazzi tonante: “Sono due animali. Nessuno fa una cosa del genere. Non li voglio nella mia comunità. Così imparano a rifiutare il mio invito”. Bruno Vespa esasperato minaccia i tecnici di studio: brutte teste di cazzo, dov'è il plastico? Vi avevo avvertito, quasi quasi vi lascio 5 minuti coi ragazzi modello e poi faccio il plastico di Porta a Porta, una cosa alla Escher. Gabriele Defilippi, il giovane travesta che ha da poco massacrato la sua ex professoressa gettandola poi ancora viva in un pozzo, ha tentato di togliersi la vita in carcere inghiottendo una parrucca: oramai nessuno parla più di lui, tutte le attenzioni sono su quegli altri bravi figlioli del Collatino. Delitto Varani, Manuel Foffo e Marco Prato si accusano a vicenda: “Ma cosa dici, stronzo? Il colpo di grazia gliel'ho dato io”. “No, io”. “No no: io”. “Ti ho detto che sono stato io”. “Ma proprio per niente, sono stato io”. “Toglietemelo da davanti altrimenti lo squarto”. L'Università La Sapienza laurea i due celebri e ostinati fuoricorso Foffo e Prato honoris causa, per indiscussi meriti mediatici. A presenziare la cerimonia, Giovanni Scattone. Pietro Maso dal manicomio: “Solo dilettanti, io avrei agito con tutt'altra classe”. Martina Levato (con Alexander Boettcher) manda un messaggio ai ragazzi modello del Collatino: “Poi, una sera, appena finite ste menate, ci si trova tutti insieme per una pizza. Cucino io”. L'avvocato di Foffo, che poi è anche quello della coppia acida di Milano, ha preso la laurea in Transilvania. Papà Foffo rauco a forza di parlare del figlio modello, gli offrono una pasticca, lui rifiuta: “Buon sangue, non mente”. Papà Foffo a Masterchef: “Non faccio per vantarmi, ma come fa lo spezzatino mio figlio...”.

Commenti

  1. Vedo male io o babbo Foffo è spiccicato a Previti?
    Sandro

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari