AMERO'


Amerò sempre quelli che non si vergognano di amare. Che sanno dimenticare e ricordare. Che non spariscono e, se lo fanno, prima o dopo tornano. Quelli che non inventano trucchi per andare via, e non si vantano di essere aridi. Amerò quelli che non si difendono e ci sono anche quando mancano. Non quelli che mancano anche quando ci sono. Non i fantasmi. Non chi mi ha usato e poi ha cercato un pretesto. Amerò chi sa capire che le sue ferite sono anche le mie, e non archivia mai la tenerezza. Chi mi telefona a tradimento regalandomi un affettuoso insulto e la voglia di rivedermi. Amerò chi, nel momento del bisogno, della sconfitta, della tragedia, si ricorderà di me urlandomi o sussurrandomi: “Aiutami!”. Chi non avrà buttato via notti, risate, lacrime, confidenze e la fatica di esistere insieme. Chi avrà fatto tesoro dei momenti di noia e di felicità bevuti a un tavolino. Chi non s'immeschinerà per un malinteso. Chi non cambia e non rinuncia a vivermi accanto, sia da un metro che da cinquemila chilometri. Amerò chi mi chiederà di condividere un suo ultimo momento, di qualsiasi cosa si tratti. Permettendomi una volta ancora di ritrovare me stesso in questo mare del'indifferenza.

Commenti

  1. O tenerezza umana,
    dove sei?

    Forse solo
    nei libri?

    IZET SARAJLIC


    Questo post aggiunge altra energia
    da utilizzare per realizzare un sogno ....

    Alfonso

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari