Passa ai contenuti principali

SOSPESO


Quante volte io, la voglia
Di volare come foglia, via
Da umanità straniata
Questa gente sconosciuta
Il destino non è qui
E non sono più chi ero
Senza centro ovunque porto
Il mistero che è rimasto
Il mio cuore dentro muore
Fuori posto in ogni posto
Rimasugli nella mente
D'un abbaglio già ingombrante
Quante volte mi si è spenta
Questa voglia di cantare
Senza senso, a squarciagola
Una allodola da sola
Quante volte se ci penso
Ha trionfato quel silenzio
E la tentazione ancora
Di volare via dal sole
Giù dal cielo d'un balcone
Con un salto sull'asfalto
Si fa presto e questo è tutto
Quante volte non hai idea
M'ha chiamato la follia
Nel pulviscolo gentile
Del crepuscolo d'aprile
Quante volte ho detto basta
Con le mani sulla testa
Quante volte, quante, un coro
Di promesse in un sospiro:
Io domani mollo il colpo
E' lo stesso, te lo giuro
Ma sospeso m'incolpavo
Indeciso come un vile
Quante aurore da bruciare
Fisso come un girasole
Quante volte a non capire
Cosa fare, se restare
O abbracciare l'aria e andare
O abbracciare l'aria e andare

Commenti